fbpx
hello world!
come mangiare l'avena

Come mangiare l'avena? Benefici e consigli!

Si sente sempre di più parlare dell’avena come alimento ricco di benefici e perfetto sia per la colazione che per la preparazione di piatti salati o più complessi, ma come mangiare l’avena e soprattutto quali sono i potenziali benefici di questo goloso cereale? Lo andiamo a scoprire insieme in questa guida!

Perché mangiare l’avena?

Uno dei momenti migliori per consumare l’avena è considerata la colazione, insieme a un bel caffè o per la preparazione del porridge. Ma perché mangiare l’avena? Questo è un cereale che possiede diverse caratteristiche ottimali quali: fibre, vitamine, sali minerali, carboidrati ricchi di betaglucani.

L’avena grazie all’elevato contenuto di fibre permette il corretto funzionamento dell’intestino, agevola il processo di digestione, e permette anche di andare a ridurre il colesterolo.

L’avena contiene anche gli avenantramidi ossia dei composti fenolici azotati che hanno un’azione antinfiammatoria che è in grado di proteggere l’organismo e sostenere il suo stato di benessere, contrastando anche l’insorgere di infiammazioni.

Uno studio condotto in Italia, dall’Università Politecnica delle Marche e Università di Urbino ha sottolineato che l’avena naturale è uno dei cereali biologici di maggior qualità, in quanto un alleato anche contro problemi come la stipsi, problemi allo stomaco e fame nervosa.

L’avena è ricca di proteine, di acidi grassi essenziali e acido linoleico. Il contenuto di fibre solubili va a placare l’appetito e aiuta la normalizzazione del peso corporeo. La farina d’avena se consumata giornalmente è anche molto nutritiva e rinforzante. Ecco perché si consiglia la sua assunzione anche ai bambini.

Quanta avena si può mangiare al giorno?

Esiste una quantità di avena consigliata da poter mangiare ogni giorno? Gli esperti nel campo della nutrizione consigliano l’assunzione di circa quattro cucchiai di farina di avena al giorno. Oltre che la farina, naturalmente si possono consumare anche i fiocchi d’avena che si possono aggiungere a diverse preparazioni.

L’organizzazione mondiale della sanità, OMS, ha sottolineato che si raccomanda un consumo tra i 20 e i 30 g di avena ogni giorno per poter ottenere i benefici che questa presenta.

Naturalmente, questa è la dose minima che si può assumere. Per capire realmente quanta avena consumare giornalmente, bisogna considerare diverse cose: obiettivi di dimagrimento o mantenimento della dieta, in che modo si cucinano, come funziona il proprio metabolismo, se si sta cercando di aumentare la massa magra e definire il fisico e così via.

Insomma, sono davvero tanti i fattori da prendere in considerazione, compresi naturalmente anche: sesso, età e stile di vita. A seconda di questi, si può stabilire quanta avena è possibile consumare giornalmente o meno.

Avena: si o no? Mangiala solo se ti piace!

Abbiamo detto che l’avena è sicuramente un alimento che fa bene all’organismo, soprattutto se la si consuma in modo attento.

L’avena grazie al suo alto contenuto di micro e macronutrienti è in grado di collaborare insieme a una sana alimentazione e stile di vita al benessere dell’organismo, andando a limitare i fattori di rischio che portano a problematiche quali: malattie cardiovascolari, sovrappeso, ipertensione e colesterolo “cattivo”.

Ma come per qualunque altro alimento e aspetto della vita bisogna fare due considerazioni: non bisogna mangiare l’avena in modo sproporzionato solo perché fa bene; non si deve mangiare l’avena se non piace.

Obbligarsi a mangiare qualcosa che non ci piace e ci fa essere tristi solo nel momento in cui la si vede non è una pratica consigliata. Anche perché alla fine c’è il rischio di non godersi un pasto e questa non è la soluzione migliore per riuscire a mangiare bene e in modo equilibrato.

Come mangiare l’avena se si fa molto sport?

Mangiare l’avena, se piace naturalmente, è consigliato per coloro che vogliono seguire una sana alimentazione e al contempo desiderano lasciarsi deliziare da piatti davvero golosi a base di un carboidrato così ricco di proprietà benefiche. Ma se si fa molto sport, come mangiare l’avena?

Quando si fa una vita sportiva e ci si allena molto è possibile scegliere di prendere questo cereale in diversi modi, a colazione, pranzo o cena. L’avena può essere miscelata con le proteine ed utilizzata per la preparazione di biscotti oppure pancake. Si può scegliere anche di frullare i fiocchi di avena con il latte di soia o di vacca, la cannella o altre spezie.

Il modo più classico per mangiare l’avena è il porridge che può essere dolce o salato. Inoltre, si può scegliere di unire i fiocchi d’avena allo yogurt greco o a quello di soia, o tradizionale.

Infine, l’avena può essere utilizzata per impanare eventuali preparazioni salate, si può mangiare durante uno spuntino, e perché no aggiungere anche ad insalate per avere una buona nota croccante!

Come mangiare l’avena a dieta

In un’alimentazione sana ed equilibrata pensata per perdere peso, si può mangiare l’avena a colazione, pranzo e cena. Tra i principali piatti che si possono preparare ci sono:

  • Pancake all’avena: basta miscelare la farina di avena all’albume d’uovo, un pizzico di lievito, latte vaccino o vegetale. Creata la pastella si possono cuocere i pancake e mangiare anche con una deliziosa marmellata!
  • Pasta all’avena: in commercio si trova la pasta prodotta con farina di avena. Il sapore è molto buono ed è una soluzione alternativa alla pasta tradizionale, per sostituire i pasti tradizionali con quelli nuovi.
  • Pane all’avena: anche il pane all’avena è perfetto per chi sta a dieta e ama il sapore di questo cereale.

Infine, non dimenticare che puoi consumarla con il latte al mattino, puoi preparare il porridge, oppure usarla per impanare le tue prelibatezze salate.

Team Virtus

Silvia Team Virtus
Author: Silvia Team Virtus

Copywriter e web content editor dal 2016. Mi occupo della gestione e realizzazione di contenuti per il web, blog e magazine cartacei. Scrivo principalmente di marketing, comunicazione aziendale, economia e finanza, benessere e salute. Laureanda in Strategie della comunicazione pubblica e politica, ho una passione per i libri gialli, i manga e naturalmente per la scrittura!

Made with 💓 by Zeta3
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram